Io e quell’oggetto chiamato radiosveglia

Non sopporto svegliarmi di soprassalto con un metallico bip bip.
Non sopporto dover abbandonare le coperte qualche istante dopo che ho aperto gli occhietti.

Quindi, per svegliarmi uso la mia amata radiosveglia, l’unico oggetto che ho portato dalla mia esperienza leccese, e la punto un po’ prima dell’orario in cui dovrei alzarmi. Se schiaccio semplicemente un tasto, lei dopo nove minuti nove si rimette a suonare. La radio ora è sintonizzata su RDS, sebbene io ascolti prevalentemente Radio Deejay, eccezion fatta per Fiorello su Radiodue. E’ sintonizzata su quel canale perchè è uno dei segnali più limpidi e non rischio di non sentirla o di avere dei silenzi.
Alle sette meno dieci, stamattina sento la voce di Luciano con piccola stella senza cielooooo… sbaaam..con delicatezza mi allungo e schiaccio il bottone. Nella mia testa Cosa ci fai, in mezzo a tutta questa gente?.. e io: “si appunto..cosa ci faccio? non è meglio rimanere a ronfare nel letto?
Dopo nove minuti, arriva Mika con No hope, no love, no glory, No happy ending. This is the way that we love, Like its forever. Il solito sbam delicato e la prima cosa a cui penso sono quelle fantastiche lenzuola viola in cui lui è avvolto all’inizio del video di questa canzone. Lenzuola che furono la cosa che mi colpì e che mi piacque di più appena lo vidi. Subito penso: Ecco..ma non posso rimanere nel mio mondo dei sogni che è sicuramente più bello di quello grigio che mi aspetta là fuori? Visto che le mie lenzuola non sono così belle e così viola, decido di alzarmi e di affrontare la lunga giornata che mi aspetta. Mentre il caffè esce, decido che, almeno per oggi, il mondo posso anche affrontarlo col broncio sorridendo solo a chi merita i miei sorrisi 🙂 Come antidoto al grigiore, però, decido di indossare una maglia gialla come il sole, sperando che funzioni da buon auspicio.
La giornata prosegue tra metro presa per paura di ingorghi causati da pioggia, ritardi e le prime due ore che, tutto sommato, volano via. Nell’ora-buco esco per fare dei giretti e noto che la maglia funziona ed il sole è tornato ad accarezzare Roma coi suoi raggi. Dopo di che torno in aula e ascolto Fabio Volo mentre sistemo i miei appunti incasinatissimi. Arriva il nuovo singolo di Vasco e  sorrido perchè penso Figo aver iniziato la giornata in cui esce il cd di Vasco con una canzone di Ligabue!

La musica è stata una costante anche per il resto della giornata. Stamattina presto, incrociando mio cugino nel corridoio gli ho “cantanto con enfasi” voce del vento auu. E lo stesso ho fatto con pec appena l’ho incontrata. E’ tutta colpa di un post che mi ha fatto venire in mente Linda e la sua “Aria, sole, terra e mare“, di cui ovviamente ricordo solo VOCE DEL VENTO AUUU.
La giornata universitaria si è conclusa con gli esami sono vicini e tu sei troppo lontano dalla mia stanza.. C@##0 è vero! Tra neanche un mese dovrei aver fatto i due esami della specialistica che vorrei fare!

Ora vado a dormire con Manuel Agnelli che continua a ripetermi E’ quello che sai che ti uccide o quello che non sai?. E penso Anche oggi è tardissimo e domani la sveglia suona prestissimo!

Articolo successivo
Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Scrivimi!

    Dubbi? Insulti? Lamentele? Curiosità? Segnalazioni. Scrivi qui: snuggleandsmiles[at]gmail.com
  • Nelle precedenti puntate

  • Categorie

  • Più votati

  • 123

    ViviStats
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: