Paris, la nuit est plus jolie

Capita. Capita che qualcosa inizi a piacerci e non sappiamo neanche cosa l’abbia scaturito. Capita di prendersi una cotta per qualcuno e non si sa quale sia il momento che ha scatenato il tutto. Magari fino al momento prima avevi ignorato il soggetto (o l’oggetto) del tuo interesse o semplicemente non c’avevi fatto caso: basta pensare al mojito ed al nostro rapporto di odio-amore. Capita, semplicemente. Ed è inutile scervellarsi perché tanto il fattore scatenante non affiorerà mai nei ricordi. Io, in questi giorni, c’ho provato ma proprio non ricordo quand’è scoccata la scintilla per Parigi. Proprio non so quand’è nato quest’amore – perché quella per la VilleLumière  non è una semplice cottarella adolescenziale – e non so neanche su cosa si basi visto che non l’ho mai vista, tranne le millemila foto incontrate su libri, riviste,  e i video captati qua e là. Sarà merito della dolcezza e del fascino della sua lingua? O della letteratura francese, dei suoi romanzi e delle loro trasposizione filmiche con Depardieu, pronto a interpretare una volta Cyrano ed una volta Edmond Dantes? O di qualcos’altro? Non lo so. Forse è un amore nato ancor prima del giorno in cui il fato decise che io dovessi studiare il francese alle scuole medie e ancora adesso, è vivo e forte come non mai. Talmente forte che, in una delle tante notti insonni dello scorso agosto, ho deciso che il 27 gennaio 2012 io sarei dovuta essere lì, tra le sue strade, anche al costo di partir da sola. Un’attesa lunga quasi vent’anni è più che sufficiente, direi. Anzi, è addirittura esagerata. Intenta a ballare la mia tarantella all’inazione e senza alcun motivo valido, ho sempre rimandato questo viaggio tanto desiderato; tant’è il commento al mio Vado a Parì più diffuso tra chi mi conosce da una vita non è stato Oh che bello ma Finalmente, pronunciato anche con un tono molto esasperato – ignorano, gli stolti, che quando tornerò il mio parlare di Parigi e la conseguente rottura di scatole potrebbe essere addirittura maggiore.
Il conto alla rovescia è finito e quel 27 gennaio lì è arrivato, assieme alle tante candeline che indicano l’arrivo di una di quelle età-paletto per il sentir comune. Il conto alla rovescia è finito e io scappo a Parigi. Anche se poi torno, nonostante quel Parigi, a me va bene per non tornare in più che Silvestri continua a cantarmi in loop.
Senza la paura di una potenziale delusione e senza la maglia di Materazzi – “se la porti, te la brucio” mi han detto – nello zaino, son pronta a incontrare Parigi. Finalmente.
Non so cosa aspettarmi, non so se riuscirò a farmi capire, non so se incontrerò francesi con la puzza sotto al naso così come me li dipingeva Vencan nelle chiacchiere salentine di qualche anno fa, non so se mi perderò o se sbaglierò fermata (o, peggio ancora, direzione) del metrò, non so un sacco di altre cose. So solo che non vedo l’ora di smettere di dire Paris, j’arrive (peut-être*) per passare finalmente al Paris, je suis arrivée.

*Siccome le cose non vanno mai come vuoi tu, anzi è più facile cambino ancora di più (Silvestri, Le strade di Francia), il fato o chi per lui ha indicato il 27 gennaio come il giorno adatto per uno sciopero di tuttoilmondoconosciutoenon. Quindi “io speriamo che me la parto”, altrimenti son pronta a inventare parolacce e imprecazioni nuove. In francese, ovviamente.

Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Scrivimi!

    Dubbi? Insulti? Lamentele? Curiosità? Segnalazioni. Scrivi qui: snuggleandsmiles[at]gmail.com
  • Nelle precedenti puntate

  • Categorie

  • Più votati

  • 123

    ViviStats
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: