Bonjour, tristesse

Una notte insonne, con i Negrita nella testa che continuano a ripetere stai tranquilla, non è niente. Il magone dopo giornate tranquille. La consapevolezza nell’affermare di sapere da cosa dipenda la propria tristezza, ovvero dal fatto che ciò che si vorrebbe non coincide con quello che (non) si ha. E non poterci fare nulla, se non rimboccarsi il piumone e provare a dormire, mentre fuori si iniziano a sentire i primi cinguetti.

Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Scrivimi!

    Dubbi? Insulti? Lamentele? Curiosità? Segnalazioni. Scrivi qui: snuggleandsmiles[at]gmail.com
  • Nelle precedenti puntate

  • Categorie

  • Più votati

  • 123

    ViviStats
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: