Come il refrain fastidioso di quella canzone rap

Dimentico se ho dato o no le quattro mandate al portone di casa quando mi trovo a soli due isolati di distanza. Dimentico di richiamare i miei appena mi libero. Dimentico di comprare la carta igienica, lo shampoo e un’infinità di altre cose quando stanno per finire. Dimentico di riporre il cordless al suo posto dopo aver finito una telefonata e la bottiglia dell’acqua in frigo dopo aver bevuto. Dimentico che il 63 non passa più da Torre Argentina. Dimentico il numero civico di casa di una mia amica, ogni volta. Dimentico gli sportelli dei pensili aperti e inevitabilmente ci vado a sbattere la testa, procurandomi eleganti bernoccoli e interessanti sbucciature. Dimentico la sottile differenza tra ivi e ibidem se non li uso da più di quarantott’ore. Dimentico di chiudere la bocca mentre son sotto la doccia. Dimentico di mettere il lettore mp3 sotto carica prima di una lunga passeggiata. Dimentico di avvicinare l’accappatoio prima di infilarmi sotto la doccia. Dimentico di aver tolto le lenzuola per poi accorgermi di doverle rimettere pulite solo cinque minuti prima di andare a dormire. Dimentico che giorno sia. Dimentico in lavatrice il bucato che aspetta solo me per essere steso. Dimentico di attaccare il netbook all’alimentatore nonostante l’avviso sul livello basso della batteria. Dimentico di mettere il sale o a che minuto ho calato la pasta. Dimentico di bere i salutari 2 litri di acqua al dì. Dimentico dove ho posato le chiavi appena rientrata in casa o gli occhiali appena li ho tolti. Dimentico di aver truccato gli occhi con modeste quantità di mascara e matita nera.
Dimentico tutto, le cose importanti e quelle non. Dimentico tutto tranne quello sguardo, che mi si palesa così all’improvviso mentre faccio altro. Un’immagine nitida, qualche secondo, qualche brivido lungo la schiena e una morsa allo stomaco. Dimentico tutto tranne te, come direbbe quel rapper lì nel fastidioso refrain di una sua canzone di successo.
Poi magari era solo un abbaglio ed avevo veramente soltanto i capelli spettinati o una macchia sulla felpa.

Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Scrivimi!

    Dubbi? Insulti? Lamentele? Curiosità? Segnalazioni. Scrivi qui: snuggleandsmiles[at]gmail.com
  • Nelle precedenti puntate

  • Categorie

  • Più votati

  • 123

    ViviStats
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: